La Regione Veneto ci permetta di lavorare. Intervista a Telenuovo del Dott. Claudio Sovran

  • Home
  • News
  • La Regione Veneto ci permetta di lavorare. Intervista a Telenuovo del Dott. Claudio Sovran
La Regione Veneto ci permetta di lavorare. Intervista a Telenuovo del Dott. Claudio Sovran
Non può essere dimenticato dal dott.Flor (Direttore Generale della Sanità Veneta), il costante impegno profuso ininterrottamente in questi due anni di emergenza sanitaria dai Medici di Famiglia.

In Veneto, noi medici di famiglia, abbiamo sostenuto ed evitato il tracollo del SISP, organo designato alla tracciatura e alla gestione dei tamponi. Ad oggi, arriviamo a trascorrere anche 9 ore al giorno dedicate solamente alla gestione della burocrazia derivante dalla tracciatura dei tamponi.
Tuttavia la gestione dei tamponi non è a carico esclusivamente nostro.

Il medico di famiglia deve garantire cure ed attenzioni a TUTTI i pazienti a lui affidati, la mole burocratica derivante dalla gestione dei tamponi ci sta impedendo di svolgere il nostro lavoro, seguendo con le dovute attenzioni ciascun paziente.

La Regione Veneto, ci deve permettere di svolgere il nostro lavoro, fornendoci gli strumenti adeguati per poter fornitre un servizio efficacie ed efficientea tutti i nostri pazienti, a tutti i cittadini!

Intervista del Dott. Claudio Sovran Vice Segretario FIMMG Verona a Telenuovo
    Cookie

    Questo sito web utilizza cookie di terze parti

    X - CHIUDI
    Questo sito utilizza cookie tecnici anonimi per garantire la navigazione e cookie di terze parti per monitorare il traffico e per offrire servizi aggiuntivi come ad esempio la visualizzazione di video o di sistemi di messaggistica. Senza i cookie di terze parti alcune pagine potrebbero non funzionare correttamente. I cookie di terze parti possono tracciare la tua attività e verranno installati solamente cliccando sul pulsante "Accetta tutti i cookie". Puoi cambiare idea in ogni momento cliccando sul link "Cookie" presente in ogni pagina in basso a sinistra. Cliccando su uno dei due pulsanti dichiari di aver preso visione dell'informativa sulla privacy e di accettarne le condizioni.
    Maggiori informazioni