APP IMMUNI

Emergenza Covid, FIMMG al fianco del ministro della salute Roberto Speranza per promuovere l’App Immuni. Silvestro Scotti: «Solo tracciando efficacemente i contagi potremmo convivere con il Covid-19»



«Solo scaricando l’App Immuni il sistema sanitario potrà controllare efficacemente i nuovi focolai di infezione da Covid-19 ed evitare di essere costretti ad un nuovo lockdown». Silvestro Scotti, segretario generale della FIMMG, commenta così la scelta della medicina generale di scendere in campo a sostegno del ministero della Salute per sensibilizzare i cittadini sull’utilità del tracciamento ai fini di spezzare sul nascere le nuove catene di contagio. 
Scotti, che stamane ha incontrato il ministro della Salute Roberto Speranza ribadendo il sostegno concreto da parte della medicina generale, annuncia ora l’avvio di una campagna di sensibilizzazione senza precedenti. «L’evoluzione della pandemia in endemia - dice il segretario generale FIMMG - sta creando le condizioni per una recrudescenza del virus. I cittadini stanno abbassando la guardia e questo sta favorendo la nascita di nuovi focolai epidemici. Nonostante gli appelli del Governo, l’App immuni non è stata ancora scaricata in maniera massiva. Ancora una volta la medicina generale, con la sua prossimità al paziente e forte di un rapporto fiduciario costruito negli anni, è pronta a fare la propria parte a tutela della salute». La campagna FIMMG coinvolgerà dunque le migliaia di studi sparsi in tutta Italia, dove saranno affissi manifesti che invitano a scaricare l’App Immuni, oltre che diffondere sui canali social un mini spot sul tema. Saranno sempre i medici di famiglia a chiarire ogni dubbio sull’applicazione e a spiegare perché è di vitale importanza attivarla sul proprio cellulare. «La medicina generale - conclude Scotti - continua a rappresentare nella propria autonomia uno strumento al servizio della comunità e del Servizio sanitario nazionale. Con il nostro impegno, e l’App Immuni, tornare alla normalità è possibile, puntare sulla medicina generale per parlare con i cittadini di salute resta il metodo più efficace da ieri ma anche oggi e domani, soprattutto perché la fiducia nei nostri confronti nasce dall’aver vissuto la pandemia in prima linea al fianco delle nostre comunità».

FIMMG - IMMUNI Manifesto

Raccolta fondi - Ai medici veronesi serve il tuo aiuto

AI MEDICI DI FAMIGLIA SERVE IL TUO AIUTO

Le persone malate a casa hanno bisogno delle nostre cure e di strumenti di diagnosi.
Per salvare vite ci serve il tuo aiuto.
I RICAVATI ANDRANNO ALLA COOPERATIVA SALUTE E TERRITORIO , PER MEZZO DEL PRESIDENTE E LEGALE RAPPRESENTANTE DOTT. RENZO SOAVE, CHE ORGANIZZA I SERVIZI SUL TERRITORIO DEI MEDICI DI FAMIGLIA.
Per chi preferisse donare via IBAN, ecco le coordinate della Società Cooperativa Salute e Territorio: IT41A0841611700000000038206 CAUSALE: RACCOLTA FONDI NUDI DAVANTI AL VIRUS

I Medici di Famiglia e le cure domiciliari
I medici di famiglia sono in prima linea per prevenire il contagio e curare i malati, ma hanno bisogno di un aiuto concreto per acquistare dispositivi di protezione e per le visite domiciliari come ad esempio i pulsiossimetri per i malati. Urgentemente. La forza dei 570 Medici di Famiglia operanti nel veronese, nel lavoro di triage e di cura per il Covid 19 che fanno tutti i giorni, sta nella conoscenza diretta e nel rapporto fiduciario con i propri assistiti.

Il rischio attuale
Il 70% delle persone positive al Corona Virus in provincia di Verona è in assistenza domiciliare, seguite dal proprio medico di famiglia. Le strutture sanitarie, già messe a dura prova, reggono anche grazie a questo. Seguire bene, fin dai primi sintomi un malato a domicilio può prevenire l’aggravamento e il ricovero in ospedale. Anche i medici però sono a rischio perché non dispongono di dispositivi di protezione: solo a Verona 15 medici entrati in contatto con malati, e 8 tra segretarie ed infermiere, si sono rivelati positivi e sono a loro volta in isolamento o ricoverati in ospedale.

La soluzione:
1. Dispositivi di protezione individuale Le forniture ULSS sono destinate a ospedali e case di riposo. È necessario sopperire la penuria di dispositivi di protezione individuale per medici e contagiati, come mascherine idonee, camici impermeabili ed occhialini.
2. Dotazioni per i pazienti domiciliari Un semplice dispositivo come il pulsiossimetro, che misura la saturazione d’ossigeno e il ritmo cardiaco, consente di monitorare efficacemente a domicilio le persone con sintomi respiratori. Valutare in modo autonomo l’ossigenazione del sangue permette di poter comunicare al medico un’eventuale riduzione e di intervenire prima dell’aggravamento.
Questo dà modo di assistere meglio tutti i malati, in particolare gli anziani, i malati cronici, gli oncologi e i disabili, che necessitano di attenzioni e cure giornaliere.

Un aiuto per affrontare questa emergenza insieme
Io e tutta la Federazione Italiana Medici di Famiglia di Verona stiamo facendo il massimo e ci diamo una mano, ma il più grosso aiuto può arrivare dai cittadini, che hanno nel medico di famiglia il punto di riferimento più grande.
Insieme, in prima linea o a casa, possiamo davvero fare la differenza con ogni piccola o grande donazione.

Grazie di cuore

Il Segretario Provinciale Federazione Italiana Medici di Medicina Generale

Per chi preferisse donare via IBAN, ecco le coordinate della Società Cooperativa Salute e Territorio: IT41A0841611700000000038206 CAUSALE: RACCOLTA FONDI NUDI DAVANTI AL VIRUS

76° Congresso Nazionale Fimmg-Metis

 

I lavori del 76° Congresso Nazionale Fimmg-Metis saranno ospitati presso il Tanka Village – Villasimius (CA) 


SEGRETERIA ORGANIZZATIVA FIMMG/METIS

Piazza Marconi, 25
00144 Roma
Tel. 0654896627
Fax 0654896266
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Responsabili Organizzativi:

Malek Mediati

Ami Fazzari

News & Aggiornamenti Centro Studi

Rubrica a cura di Alberto Pasini ed Alberto Ciacciarelli

VADEMECUM PER IL DIABETE
A cura del Gruppo Veneto Diabete in Medicina Generale


APPROPRIATEZZA PRESCRITTIVA DEGLI ANTICOAGULANTI
Linee Guida a cura di Margherita dr.sa Andretta


TRATTAMENTO SANITARIO OBBLIGATORIO
Cosa fare a norma di legge. Con il contributo del dr. Franco Motta

TSO-ASO Linee guida regionali
Sintesi
ASO Proposta
TSO Proposta
TSO Convalida


NUOVI ANTICOAGULANTI
Linee Guida

Nuovi Anticoagulanti Orali
Scala CHA2D2
Scala HAS BLED
Fac simile scheda per lo Specialista

AREA RISERVATA

Entra nell’area dedicata agli iscritti FIMMG per accedere ai contenuti esclusivi per i soci: documenti, database di strutture specialistiche, pubblicazioni, news e vademecum.

ACCEDI

Sei interessato alle nostre attività? Richiedi maggiori informazioni e iscriviti a FIMMG VERONA

FIMMG VERONA
Via Silvestrini 7 - 37135 - Verona - Telefono 045 8200983 - Fax 045 583129
Cookie Policy - Privacy Policy - DPO

Follow Us